11 luglio 2014

A summer salad

ciotolina
L'estate è la stagione delle cene sul terrazzo. Mi piace sempre avere gli amici a cena, lo preferisco di gran lunga all'uscita in pizzeria o al ristorante. A casa è diverso, l'atmosfera è più rilassata, più intima, c'è meno confusione,  che aiuta moltissimo la condivisione di buon cibo, vino e belle chiacchiere. Durante l'estate, e in particolare nel mese di luglio in cui siamo più o meno ancora tutti in città, ceniamo sempre in terrazza. Anche se siamo solo in due, o solo con la nostra piccola famiglia allargata, ci piace comunque accendere le lanterne, qualche candela in tavola a illuminare dolcemente, le tovagliette sul tavolo di legno e cibi facili da cucinare, senza dover trascorrere troppo tempo davanti ai fornelli. Vanno, naturalmente, alla grande le grigliate di carne o pesce, minimo sforzo e massimo risultato. Tutto ciò di cui vi dovrete preoccupare è un antipastino da sgranocchiare nell'attesa (magari una bruschetta e qui sul blog ne trovate diverse) e un paio di contorni freschi ed estivi. Come questa insalata di patate che racchiude tutti i sapori dell'estate e i profumi delle nostre isole. Gran parte della bontà di questa insalata la devo alla gentilissima Anna del blog Under the Almond Tree che approfitto per ringraziare pubblicamente per avermi inviato, qualche mese fa, un assaggio degli ottimi capperi e origano profumatissimo direttamente dall'isola di Pantelleria, dove vive per la maggior parte del tempo (beata lei!) e che vende direttamente sul suo blog nella sezione "Shop", e con i quali ho preparato questa insalata pantesca di patate e pomodori (quelli delle mie piante di cui vi ho parlato mercoledì!). Facile, saporita, decisamente deliziosa. La ricetta è semplicissima: lavate bene una decina di patate novelle con la buccia e mettetele in un tegame in acqua fredda leggermente salata, portatela a bollore  e fate cuocere finché non saranno morbide (ma non sfatte). Scolatele, raffreddatele sotto un getto di acqua fredda e dividetele a metà o in quattro se sono un po' più grandi. Unite circa 250 g di pomodorini tagliati a metà, mezza cipolla rossa di Tropea tagliata finemente, una manciata di capperi di Pantelleria sotto sale ben sciacquati, una o due cucchiaiate di olive nere snocciolate (io amo quelle Taggiasche, con la loro nota amarognola, ma fate voi). Condite con un'idea di aceto di vino bianco, olio e.v.o., sale, pepe, una generosa spolverata di origano essiccato di Pantelleria e, possibilmente, qualche foglia di origano fresco. Mescolate bene e lasciate riposare almeno un'oretta prima di mangiarla, mescolandola di tanto in tanto. Per 2.

summer salad

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...